Questo sito web è destinato esclusivamente a informare e dare informazioni generali sui ceppi probiotici per i professionisti del settore sanitario e alimentare

7 miti e convinzioni errate sui probiotici 

- cosa è vero e cosa non è vero?

Informazioni sui probiotici Miti L. CASEI 431® BB-12® LGG® LA-5® UREX™
6 Min lettura

Il mercato dei probiotici è in crescita, ma con esso anche le incomprensioni sui probiotici e i loro benefici. In questo articolo, affronteremo alcune delle più comuni convinzioni errate sui probiotici.  

Nota

I diversi ceppi probiotici presentano vantaggi specifici: controlla il ceppo e la quantità giornaliera da consumare

1) I probiotici sono tutti uguali?


No
Sul mercato sono disponibili molti prodotti probiotici, spesso diversi tra loro in base ai fermenti probiotici che contengono. Tutti i batteri probiotici hanno proprietà diverse, il che significa che ognuno di essi ha vari e fifferenti benefici per la salute. Il beneficio per la salute di un prodotto probiotico è specifico per il ceppo batterico che contiene, non è applicabile per altre categorie tassonomiche come il genere ospecie in quanto più generiche. Ad esempio, un prodotto può riportare in etichetta Lactobacillus rhamnosus (il genere e la specie), ma non specifica se il ceppo è Lactobacillus rhamnosus, LGG® , oppure un altro ceppo molto diverso Lactobacillus rhamnosus, GR-1®, o qualsiasi altro ceppo di Lactobacillus rhamnosus
Questa differenziazione è importante, poiché i benefici associati al Lactobacillus rhamnosus, ceppo LGG®  riguardano il supporto del sistema immunitario, mentre il ceppo del Lactobacillus rhamnosus, GR-1®, è associato ai benefici per la salute urogenitale delle donne.
Ricerca il ceppo per assicurarti il giusto beneficio probiotico.
Clicca per saperne di più su "Cosa sono i probiotici".
 

2) I prodotti probiotici con una maggiore quantità di batteri sono i migliori?


Non necessariamente 
Un prodotto probiotico con più batteri non ha necessariamente un effetto migliore rispetto a un prodotto con meno batteri. Poiché i fermenti probiotici hanno proprietà diverse, alcuni ceppi probiotici esercitano semplicemente il loro beneficio specifico con un numero relativamente basso di batteri, mentre altri ceppi richiedono la presenza di molti più fermenti per apportare il loro contributo benefico. 

Ciò significa che è più importante scegliere un probiotico scientificamente correlato a un particolare beneficio per la salute e consumare tali fermenti rispettando la quantità scientificamente collegata allo specifico beneficio per la salute. In pratica, la quantità di batteri probiotici da consumare dipende dallo specifico ceppo e dai benefici per la salute ad esso correlati.
Fare clic per saperne di più sui probiotici e disturbi delle vie respiratoriefeci molli o pianto eccessivo e irritabilità.

Nota

È importante scegliere un probiotico che sia stato associato a benefici per la   salute in preminenti studi scientifici.

3) I prodotti probiotici con più di un ceppo funzionano meglio?


Non necessariamente 
Alcuni prodotti probiotici contengono più di un ceppo probiotico, ma ciò non significa che il prodotto offra più benefici. Molti prodotti multi-ceppo non hanno il supporto scientifico per la particolare combinazione di ceppi che contengono. 

Invece, il miglior prodotto probiotico è quello che contiene un ceppo particolare (o una particolare combinazione di ceppi) che è stato studiato e associato a un beneficio specifico per la salute.
Fare clic per ulteriori informazioni su UREX, la miscela probiotica di Chr. Hansen, o sui probiotici a ceppo singolo LGG®, BB-12®, LA-5® o L. CASEI 431® .
 
Benessere della famiglia e probiotici

4) Tutti gli alimenti fermentati contengono batteri probiotici?


No
Gli alimenti fermentati, come kombucha, crauti o tempeh, vengono prodotti attraverso un processo chiamato fermentazione. In questo processo, i batteri (naturalmente presenti negli alimenti o volontariamente aggiunti) trasformano il substrato (prodotto originale) in un alimento diverso. Lo yogurt, ad esempio, viene prodotto grazie l'aggiunta, nel latte, di batteri vivi e attivi . Spesso, tuttavia, gli alimenti fermentati vengono sottoposti a ulteriori processi di lavorazione, come pastorizzazione, cottura o filtrazione. Questa lavorazione uccide i batteri vivi, impedendo al prodotto di qualificarsi come probiotico poiché non contiene più batteri vivi e attivi. 
Inoltre, per essere classificati come probiotici, i prodotti non devono contenere semplicemente batteri vivi, ma i batteri vivi devono avere comprovati benefici per la  salute dimostrati all'interno di specifici studi scientifici, e devono contenere tali fermenti nelle quantità scientificamente correlate ai benefici per la salute.1
 
Nonostante molti alimenti fermentati tra cui le bevande non siano probiotici, possono comunque essere nutrienti e contribuire a una dieta bilanciata.
Clicca per sapere di più su "Cosa sono i probiotici".
Nota

Occorre ricordare che diversi ceppi probiotici hanno benefici diversi per la salute e che questi benefici non sono generalizzabili in tutti i probiotici. 

5) Tutti i latti fermentati contenono probiotici?


No, non tutti i latti fermentati
I latti fermentati possono essere nutrienti e talvolta sono una buona fonte di batteri probiotici, ma non tutti i lati fermentati come ad esempio gli yogurt contengono probiotici. Tutti gli yogurt vengono prodotti attraverso la fermentazione, che comporta l'aggiunta di batteri vivi (ad es. Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus) al latte; tuttavia, nella maggior parte degli yogurt, questi batteri vivi non sono batteri probiotici e pertanto non sono associati a specifici benefici per la salute. Il latte fermentato probiotico viene prodotto quando al latte vengono aggiunti anche batteri probiotici specifici. L'aggiunta intenzionale di ceppi probiotici scientificamente testati e documentati garantisce che il latte fermentato contenga batteri vivi associati a uno specifico beneficio per la salute. Assicura inoltre che venga aggiunta una quantità sufficiente di batteri probiotici, affinché questi siano ancora vivi alla data di scadenza. Questo è fondamentale, in quanto i batteri devono essere vivi e vitali fino al momento del consumo affinché il latte fermentato sia considerato probiotico, ed esercitare il beneficio specifico per la salute quando viene consumato.  
 
I batteri probiotici come il Bifidobacterium, BB-12®, il Lactobacillus acidophilus, LA-5®, il Lactobacillus rhamnosus, LGG® o il Lactobacillus paracasei, L. CASEI 431® possono essere aggiunti durante la produzione di latte fermentato, trasformando così il prodotto in una fonte di batteri probiotici.
Cliccare per saperne di più su "Cosa sono i probiotici".

 

6) È possibile utilizzare i probiotici insieme ad interventi sanitari?


Alcuni interventi sanitari raccomandati da un professionista sanitario possono influire sulla salute, alterando l'equilibrio dei batteri nell'intestino. I batteri probiotici possono aiutare a bilanciare i batteri, supportando la salute. Ad esempio, alcuni interventi sanitari possono causare feci molli, ma la ricerca ha suggerito che consumare il ceppo probiotico Lactobacillus rhamnosus, LGG®  o una combinazione di Bifidobacterium, BB-12 ® e Lactobacillus acidophilus, LA-5®   può aiutare a ridurre le feci molli.2, 3, 4, 5 Quando si integrano i probiotici, si consiglia generalmente di assumerli alcune ore dopo l'intervento sanitario.

Consultare il personale sanitario per ulteriori informazioni.

 

7) Tutti i ceppi probiotici sono associati a benefici per la salute? 

Sì, per definizione, tutti i ceppi probiotici sono associati a uno specifico beneficio per la salute
I ceppi probiotici sono ceppi batterici che sono stati associati a benefici per la salute negli studi scientifici sull'uomo. Va ricordato che i benefici per la salute di un ceppo probiotico in una particolare area della salute non possono essere generalizzati ad altri ceppi probiotici o ad altre aree della salute. È importante ricordare questo aspetto quando si sceglie un probiotico.

Maggiori informazioni su cosa cercare quando si sceglie un probiotico, o fare clic qui per saperne di più sui ceppi probiotici Chr. Hansen.

Consultare un professionista sanitario per saperne di più sui probiotici e su come possono essere di supporto alla salute.

 

BB-12®, LA-5®, L. CASEI 431®, LGG® GR-1® e UREX sono marchi di Chr. Hansen A/S.

L'articolo è fornito per scopi informativi riguardanti i probiotici e non intende suggerire che qualsivoglia sostanza citata nel documento sia destinata a diagnosticare, curare, mitigare, trattare o prevenire qualsiasi malattia.

I nostri ceppi di probiotici Chr. Hansen

Qui in Chr. Hansen, i nostri ceppi sono supportati dalla scienza. Tutti i nostri ceppi probiotici sono supportati da documentazione clinica. Scoprite di più sugli effetti benefici che i nostri ceppi hanno sulle diverse aree salutistiche.

Bibliografia

1. Hill C, et al. The International Scientific Association for Probiotics and Prebiotics dichiarazione di consenso sullo scopo e utilizzo appropriato del termine probiotico. Nat Rev Gastroenterol Hepatol. 2014;11:506. (PubMed)

2. Arvola T, et al. Prophylactic Lactobacillus GG reduces antibiotic-associated diarrhea in children with respiratory infections: a randomized study. Pediatrics. 1999;104(5): e64. (PubMed)

3. Vanderhoof JA, et al. Lactobacillus GG in the prevention of antibiotic-associated diarrhea in children. The Journal of Pediatrics. 1999;135(5):564-8. (PubMed)

4. Chatterjee S, et al. Randomised placebo-controlled double blind multicentric trial on efficacy and safety of Lactobacillus acidophilus LA-5 and Bifidobacterium BB-12 for prevention of antibiotic-associated diarrhoea. J Assoc Physicians India. 2013;61(10):708-12. (PubMed)

5. de Vrese M, et al. Probiotic lactobacilli and bifidobacteria in a fermented milk product with added fruit preparation reduce antibiotic associated diarrhea and Helicobacter pylori activity. J Dairy Res. 2011;78(4):396-403. (PubMed)

Cosa sono

i probiotici?

Scopri di più su cosa sono i probiotici e su come influenzano le condizioni di salute

Cosa fare

cerca

Leggi i consigli chiave su come scegliere un prodotto probiotico di alta qualità

I nostri ceppi

Scopri di più su alcuni dei ceppi probiotici più documentati al mondo e sui loro diversi benefici per la salute

ShareModalLabel